Romanzo

L’Altopiano nel cuore

12.00

Personaggi, mestieri, paesaggi, aneddoti ricordati dall’autore, emigrato in cerca di lavoro, che mai ha scordato i colori e le emozioni delle sue montagne.

La Ribelle

11.00

Leonardo ritrova a distanza di anni Francesca e se ne innamora. Sceglie di rimanere accanto a lei anche quando viene a conoscenza di ciò che provoca l’alternanza di echi malinconici e di fiammate improvvise: Francesca ha un Disturbo Borderline di Personalità causato da una profonda depressione.

L’amore gli permette di entrare in un mondo a lui sconosciuto, fatto di psicofarmaci, autolesionismo, ricoveri psichiatrici e tentativi di suicidio.

Scritto da chi convive con una persona affetta da DBP, “La Ribelle” è una testimonianza che spiega con parole struggenti ma senza veli il disturbo che rende emotivamente instabili, causato da fattori genetici o da esperienze traumatiche subite durante l’infanzia e non solo.

Nel mare delle ombre

16.00

La vita scorre regolare sul pianeta Terra.
A quattrocentomila chilometri da lì, nel buio profondo dello spazio intersiderale, gli interessi economici colonizzano corpi celesti e vite umane.
Il passato tormentato di Monique la aiuterà a svelare intrighi e sotterfugi di una delle più pericolose organizzazioni segrete internazionali sbarcata su Pitagora: l’Aquila Bianca.

Paese di mare

10.00

Profumi e colori di un paesino affacciato sul mare.
Quel mare che, con la sua forza e la sua bellezza, scandisce il ritmo della vita degli abitanti, legati tra loro dal filo invisibile delle emozioni.
Dieci piccoli racconti con i quali l’autrice dipinge i personaggi di ogni paese di mare.

Ti parlo di me

13.00

Un ragazzo francese di fine Ottocento e una ragazza italiana dei giorni nostri, lontani nel tempo, raccontano le loro vite. Le loro vicende personali si intrecciano e si sfiorano a distanza di un secolo. Vite piene ed intriganti che testimoniano un legame profondo per la propria terra, le colline della Provenza per lui, le case colorate di Riomaggiore nelle Cinque Terre per lei, ma anche un continuo viaggio alla ricerca dei propri destini. Una corrispondenza epistolare che coinvolge il lettore e che fa vivere il piacere del viaggio, della scoperta e dell’attaccamento alle origini. Un delicato ed intrigante alternarsi di lettere di coetanei vissuti in epoche diverse fra il mare Tirreno e i borghi della Provenza.