E-book

L’uomo senza patria

4.48

La storia di Vincenzo, classe 1922, potrebbe essere quella di uno dei tanti italiani emigrati con la famiglia in Belgio all’inizio degli anni ’20.
La sua già dura vita viene stravolta dagli eventi che precedono il secondo conflitto mondiale.
Vincenzo viene trascinato nel turbine della guerra che coinvolge i paesi ai quali si era illuso di appartenere per nascita o per adozione.
L’autore raccoglie con grande sensibilità i lucidi ricordi di un Vincenzo già ultranovantenne dando alla trama la cadenza di un film d’azione.
Un racconto di sorti alterne, di passioni, di coraggio e di riscatto; la narrazione di una vita vissuta intensamente, anche qualche ricordo da tenere gelosamente celato: “Sulla mia guerra non ti ho detto proprio tutto… Non ho potuto!”

La Ribelle

4.48

Leonardo ritrova a distanza di anni Francesca e se ne innamora. Sceglie di rimanere accanto a lei anche quando viene a conoscenza di ciò che provoca l’alternanza di echi malinconici e di fiammate improvvise: Francesca ha un Disturbo Borderline di Personalità causato da una profonda depressione.

L’amore gli permette di entrare in un mondo a lui sconosciuto, fatto di psicofarmaci, autolesionismo, ricoveri psichiatrici e tentativi di suicidio.

Scritto da chi convive con una persona affetta da DBP, “La Ribelle” è una testimonianza che spiega con parole struggenti ma senza veli il disturbo che rende emotivamente instabili, causato da fattori genetici o da esperienze traumatiche subite durante l’infanzia e non solo.

Visioni d’amore color lilla

4.49

Lena ha 35 anni e vive sola, fatta eccezione per la sua gattona ed unico grande amore, Miss Kiki. La sua salute è parzialmente compromessa da una malattia rara, che comunque le consente un’esistenza “normale”. Alle spalle, un passato di violenze psicologiche e delusioni; sembra procedere nella sua vita per inerzia, avvolta da una gigantesca nube di apatia che non riesce a scrollarsi di dosso, nonostante la voglia ed i reiterati tentativi di farlo. Finché, una notte, il suo istinto le permette finalmente, per un attimo, di imbattersi in quello che cerca. Dopo una piacevole uscita con una delle sue amiche storiche, decide di non ritornare immediatamente a casa, bensì di fare una passeggiata notturna nel centro della sua città, per godersi al massimo la sensazione di libertà che le ha suscitato quella serata.
Quando, ad un tratto, viene attirata da una musica in lontananza…

1 2