Autore

Lisa Zanardo

""

Lisa Zanardo nasce a Padova il 16 Febbraio 1982, dove consegue la maturità classica nel 2001 presso il Liceo Ginnasio Statale "Tito Livio" e frequenta per un periodo la facoltà di Lettere. Si troverà costretta ad interrompere il percorso di studi intrapreso a causa di gravi problemi in famiglia; qualche tempo dopo, sopraggiunge la diagnosi di sclerosi multipla, malattia resa ufficiale nel 2007, ma presente nella sua vita fin dall'adolescenza. E' in tale frangente che trova origine la sua instancabile passione per la scrittura: nella compilazione di un diario dopo l'altro, nel tentativo disperato di comprendere ed elaborare ciò che le sta accadendo. Collabora inoltre, con il blog "Ali di Porpora", dove si occupa della rubrica "Il cuore trascritto".

Author's books

Visioni d’amore color lilla

12.00

Lena ha 35 anni e vive sola, fatta eccezione per la sua gattona ed unico grande amore, Miss Kiki. La sua salute è parzialmente compromessa da una malattia rara, che comunque le consente un’esistenza “normale”. Alle spalle, un passato di violenze psicologiche e delusioni; sembra procedere nella sua vita per inerzia, avvolta da una gigantesca nube di apatia che non riesce a scrollarsi di dosso, nonostante la voglia ed i reiterati tentativi di farlo. Finché, una notte, il suo istinto le permette finalmente, per un attimo, di imbattersi in quello che cerca. Dopo una piacevole uscita con una delle sue amiche storiche, decide di non ritornare immediatamente a casa, bensì di fare una passeggiata notturna nel centro della sua città, per godersi al massimo la sensazione di libertà che le ha suscitato quella serata.
Quando, ad un tratto, viene attirata da una musica in lontananza…

Visioni d’amore color lilla

4.49

Lena ha 35 anni e vive sola, fatta eccezione per la sua gattona ed unico grande amore, Miss Kiki. La sua salute è parzialmente compromessa da una malattia rara, che comunque le consente un’esistenza “normale”. Alle spalle, un passato di violenze psicologiche e delusioni; sembra procedere nella sua vita per inerzia, avvolta da una gigantesca nube di apatia che non riesce a scrollarsi di dosso, nonostante la voglia ed i reiterati tentativi di farlo. Finché, una notte, il suo istinto le permette finalmente, per un attimo, di imbattersi in quello che cerca. Dopo una piacevole uscita con una delle sue amiche storiche, decide di non ritornare immediatamente a casa, bensì di fare una passeggiata notturna nel centro della sua città, per godersi al massimo la sensazione di libertà che le ha suscitato quella serata.
Quando, ad un tratto, viene attirata da una musica in lontananza…