Catalogo

Noi viviamo in periferia – Tutto quello che mi serve veramente sapere l’ho imparato in Bovisa

13.90

Stefano Pellegrini racconta la sua quotidianità immerso nel  ‘mondo parallelo’ della periferia milanese. Luoghi, suoni, colori: uno stile dal taglio ironico che conduce il lettore attraverso aneddoti, pensieri e riflessioni. Racconti di vita tra palazzi, asfalto, tram, negozi e locali.
Integrato da fotografie della periferia urbana di Giancarlo Mongelli, il libro regala una visione alternativa, un microcosmo quasi surreale nel quale immergersi in un connubio tra sorriso e riflessione.

La saggezza di Nonno Ant

11.90

Il colorato mondo di un prato fiorito fa da scenario alle storie di una colonia di formiche, guidate dal saggio Nonno Ant. Magia fatta di semplicità e di scoperte nell’apprendere le meraviglie della natura, i valori dell’amicizia e l’importanza del rispetto reciproco. Un libro educativo e dal linguaggio fluido, arricchito da disegni che portano a sognare attraverso le avventure delle simpatiche formiche, del calabrone, del pipistrello ed altri simpatici animaletti.

Integrato da traduzioni del testo in francese ed inglese, il libro diviene anche un pretesto ed un mezzo per avvicinare i bambini, in maniera giocosa, alle lingue straniere.

Il futuro è nostro – Un atto d’amore ci ha ridato il sorriso

12.00

Un libro autobiografico, la toccante testimonianza dell’autore, vittima di una grave patologia renale, che con lucidità e precisione descrive anni di lotta alla ricerca di una cura, di un rimedio per ricominciare finalmente una nuova vita.

Una puntuale narrazione della difficile realtà della dialisi e dei ricoveri ospedalieri, della donazione di organi e dei trapianti.

Un racconto di perseveranza, di solidarietà, di gratitudine ma soprattutto un messaggio di speranza.

Una storia a lieto fine, grazie all’altruismo della madre e alla generosità di una persona sconosciuta.

Guida all’anoressia – Tra realtà e paradosso

13.00

Un viaggio nella spirale dell’anoressia per conoscerla, saperla riconoscere e smascherare l’articolato processo volitivo, emotivo e relazionale messo in atto da chi la vive.

Un percorso paradossale, arricchito dal velato intervento dell’autrice nel duplice ruolo di analista e conduttrice dell’esperienza che porta all’anoressia.

Il collegio dei segreti

15.00

È esistita una resistenza tedesca contro il nazismo? Se sì, chi furono coloro che trovarono il coraggio di opporsi, spesso mettendo a rischio la vita propria e quella dei familiari? Semplicemente eroi, troppo presto dimenticati per ragioni politiche collegate alla storia tedesca ed europea del secondo dopoguerra. È a costoro che questo romanzo vuole dare un nome, un volto, un ruolo, seppur di fantasia, restituendo valore al lato nascosto della triste medaglia che fu il Terzo Reich.

Nel 1936, dopo i giochi olimpici di Berlino, la piccola Edda e suo padre, un diplomatico italiano inviato in Germania in virtù dei legami di amicizia con Galeazzo Ciano, giungono nella capitale tedesca; la decisione del genitore di iscrivere la figlia in un collegio privato d’elite, dove vengono accolte ed istruite ragazze appartenenti alle famiglie della “Berlino bene” di quegli anni, sarà fatale…